COLLABORA CON NOI

Ti piacerebbe contribuire al progetto #donneconloscudo?

Inviaci il tuo contributo! Puoi mandarci il tuo post o articolo all’indirizzo di p.e. collaborazioni@donneconloscudo.com

I contributi che puoi realizzare per diventare parte attiva della nostra causa possono essere di vario tipo: scientifici oppure di commento e analisi a fatti di cronaca, a casi, a sentenze sui temi che più ci stanno a cuore ed essere redatti sotto forma di post o come veri e propri articoli. Li revisioneremo insieme e saranno pubblicati on line a tuo nome, ovviamente, fra il venerdì e la domenica. Non dimenticarti di accompagnare il tuo scritto con una tua breve nota biografica.

Gli argomenti che ci interessano spaziano dalle forme di violenza contro le donne in ambito cibernetico e di odio on line ad personam alla cyber hygiene per mamme e ragazzi fino agli strumenti di lotta e difesa, con un occhio di riguardo alle abitudini di vita quotidiana che si stanno consolidando sempre di più in Rete, soprattutto a seguito dell’emergenza sanitaria che stiamo attraversando da un anno a questa parte e ai rischi correlati che sono andati aumentando per tipologia e numero, oltre che ad intensificarsi.

Parliamo dunque di awareness, cioè di consapevolezza nell’uso degli strumenti digitali, di fattore umano in primis, di cybersecurity, di privacy, di risposta e difesa (digital, mobile forensics).

Il progetto #donneconloscudo e questo sito nascono per fare qualcosa di buono e aiutare, per diffondere le basi della sicurezza informatica e della digital forensics, fare informazione e migliorare la vita dei soggetti più vulnerabili e soli.

Regole redazionali. In linea di massima, per i post può andar bene una lunghezza che non superi i 2500-3000 caratteri, spazi inclusi, mentre gli articoli possono racchiudere un numero di caratteri compreso fra i 7.000 e i 10.000, spazi inclusi, corredati da immagini e da eventuali link.

Anche la creazione di infografiche è certamente compresa nei contributi che si possono inviare, poiché è così che abbiamo iniziato e poiché esse rappresenteranno sempre un’ottimo strumento pratico per fare “awareness”.

Qualsiasi ulteriore idea è ben accetta. Ti aspettiamo!

About the Author

Staff

Informatico Forense certificata CIFI (Certified Forensic Investigator) col massimo del punteggio 125/125, Federica Bertoni è titolare di Brixia Forensics, uno studio-laboratorio che ha fondato 12 anni fa a Brescia e specializzato in Informatica Forense.
Federica è fra i pionieri della Digital Forensics in Italia ed è stata la prima ad occuparsene nel nostro Paese, in maniera strutturata, professionale ed esclusiva, cioè distinguendola nettamente dalla Sicurezza informatica e non erogandone i relativi servizi in via collaterale e sussidiaria alla cybersecurity.
Laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Brescia, con una tesi in Informatica Giuridica incentrata sugli aspetti di sicurezza informatica e giuridici del binomio “phishing-privacy”, Federica Bertoni è stata Conciliatore presso il Servizio di Conciliazione e Arbitrato della Camera di Commercio di Brescia, in controversie in materia di ICT.
Consulente Tecnico e Perito iscritta ad entrambi gli Albi del Tribunale Ordinario di Brescia, svolge attività di CTP per studi legali e aziende e da circa tre anni a questa parte è stata coinvolta anche in alcune attività di studio e di ricerca, cui vi si dedica con grande passione, collaborando con le Cattedre d’Informatica Giuridica delle Facoltà di Giurisprudenza delle Università degli Studi di Brescia, Pavia e Milano.
È Affiliate Scholar e Fellow Researcher del Centro di Ricerca Information Society Law Center dell'Università degli Studi di Milano diretto dal professor Giovanni Ziccardi.
È membro del Capitolo italiano di IISFA ed è membro del Comitato Scientifico di CLUSIT, l'Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica.
Si occupa di cybercrime dal 2000. È autrice o coautrice di diverse pubblicazioni in materia di Sicurezza Informatica, Diritto dell’Informatica e delle Nuove Tecnologie e Digital Forensics.

Leave a Reply

You may also like these

%d bloggers like this: